La verità su La dolce vita: recensione del documentario

Recensione del docu-film La verità su La dolce vita.

La verità su La dolce vita Ci sono film che sono leggenda già prima di nascere, prima di vedere la luce (del proiettore), prima addirittura di essere girati. La dolce vita di Federico Fellini è uno di questi. Croce e delizia del suo produttore, Giuseppe Amato, il film costò il doppio di quanto originariamente preventivato (circa 800 milioni a fronte dei 400 iniziali) e più del doppio degli altri film del regista riminese. Un film prima del quale non esistevano modi di dire oggi adoprati ordinariamente come “paparazzo” e “dolce vita”, appunto. La dolce vita di Federico Fellini ha coniato, plasmato, inventato qualcosa che prima non c’era. Un modus vivendi ma anche un modus filmandi, una capacità di rendere reale un mondo prima solo immaginato, addirittura di “raddrizzare” la realtà, come accadde con Via Veneto che Fellini ricostruì interamente in studio in un enorme capannone a Cinecittà rendendo piana una della più ripide strade di Roma.

La dolce vita è un’esplosione di poesia e mondanità, un’epifania per il cinema italiano, un colpo al cuore del grande pubblico e, ancor prima, letteralmente, del suo produttore Peppino Amato, che all’ennesimo capriccio di Fellini ebbe un primo infarto.

La verità su La dolce vita è un documentario intenso e appassionato che fa luce su una genesi a dir poco travagliata, frutto di una produzione matta e disperatissima, di scambi epistolari infuocati, telegrammi furibondi, ma anche telefonate amichevoli, affettuose, cordiali. Il documentario di Giuseppe Pedersoli, alternando fiction, documenti d’archivio di grande valore e spezzoni di film degli anni Cinquanta, ci prende per mano e ci conduce alla scoperta di un film che gli americani non esiterebbero a definire larger than life. Emerge così che La dolce vita è una di quelle opere che meglio hanno saputo celebrare e rilanciare la magia del cinema, che tutto può mettendo insieme talento (Fellini) e denaro (Amato). E La verità su La dolce vita è un docu-film che non può non piacere a chi ama la settima arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.