Gomorra La Serie arriva in sala. Le series il futuro del cinema?

Gomorra - La serieDal piccolo al grande schermo. Ad alterare il normale corso degli eventi che generalmente regola i rapporti tra cinema e tv ci pensa Gomorra – La serie, l’acclamata serie televisiva diretta dal trio Stefano Sollima, Francesca Comencini e Claudio Cupellini. Dopo aver conquistato su Sky oltre 700 mila spettatori a puntata, e aver suscitato grande entusiasmo anche in Inghilterra, Francia e Germania, ora si attende lo sbarco negli Stati Uniti. Ma l’Italia, orgogliosa di questo successo, non rimane a guardare. E così, in attesa della nuova stagione prevista per il 2016, Sky Cinema fa la parte del pescecane e porta Gomorra – La serie nei cinema di tutto lo stivale. Distribuita dalla società di distribuzione The Space Movies (in collaborazione con Universal Pictures), la serie tv sarà sul grande schermo per 4 lunedì consecutivi a partire dal prossimo 22 settembre. Ogni volta saranno proiettati tre (da 50 minuti l’uno) dei dodici episodi che compongono la serie.

Per chi non lo sapesse, Gomorra – La serie racconta delle guerre camorriste tra due famiglie, i Savastano e i Conte. Per questo conflitto si muovono un vecchio boss, sua moglie, suo figlio, e Ciro, un attendente che vorrebbe pronto a fare carriera. Ambientata a Scampia, nella periferia nord di Napoli, la series si svolge sullo sfondo delle vele, ovvero quei giganteschi fabbricati di edilizia popolare nati tra gli anni ‘60 e ’70, oggi tristemente protagonisti di un profondo degrado.

Quella lanciata da Gomorra – La serie è quindi una sfida innovativa. In un’epoca in cui al cinema si va sempre meno e la tv è invasa da una miriade di series, è lecito chiedersi: che il futuro del cinema siano proprie le serie tv? Certo non dovrebbero arrivarci in seconda visione. E allora sorge un ulteriore interrogativo: che la “retta via” per riportare pubblico al cinema sia “passare” per la televisione? Ha dell’assurdo, ma anche del ragionevole…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.