France Odeon 2021: tanti ospiti e bei film per un’edizione esplosiva

France Odeon, il festival dedicato al cinema francese, torna a Firenze dal 26 ottobre al 1 novembre, al cinema La Compagnia e all’Institut Français Firenze. Ospiti Bérénice Bejo, Stacy Martin, Anaïs Demoustier, Grégory Montel, Nicole Garcia e Benjamin Voisin.

FRANCE ODEON 2021“Dopo due anni durante i quali i festival hanno funzionato a metà (mentre, nel frattempo, le produzioni raddoppiavano), France Odeon torna finalmente dal suo pubblico con un’edizione che può contare sulla piena capienza della sala – ha dichiarato il direttore artistico, Francesco Ranieri Martinotti – Abbiamo avuto un ampio ventaglio di scelta e crediamo di aver fatto una selezione particolarmente interessante. Come sempre cercheremo di presentare una varietà di storie, di generi e punti di vista espressi da autori di diverse generazioni”.

Tra i principali ospiti che sfileranno sul tappeto rosso di France Odeon 2021, ci sono Bérénice Bejo, Anaïs Demoustier, Stacy Martin, Grégory Montel, Nicole Garcia e Benjamin Voisin. Il festival si apre martedì 26 ottobre con una giornata all’Institut Français Firenze, dedicata al rapporto Italia-Francia, in relazione alle politiche attuate nel settore cinema: alle ore 14.45 si terrà il convegno “Italia-Francia: Focus Cinema”, fruibile in presenza o online. Per “Immaginario Comune”, alle 18.30 Jean-Louis Livi (produttore di The Father, film vincitore dell’Oscar 2021), introduce la visione di Il Conformista di Bernardo Bertolucci, in versione restaurata, e parlerà di come il suo immaginario sia stato influenzato dall’opera e dall’amicizia personale con il maestro del cinema parmense.

Sempre l’Institut Français Firenze ospiterà la programmazione della seconda giornata di France Odeon, (in collaborazione con il Premio Sergio Amidei di Gorizia) mercoledì 27 ottobre, con la presentazione del libro (ore 11.45) Il cervello di Carné, (ed. Nave di Teseo) di Simone Dotto e Andrea Mariani, che sarà introdotto dal critico Gabriele Rizza, alla presenza degli autori. Seguirà nel pomeriggio (ore 18.30) la proiezione del film Un carnet del bal (1937) di Julien Duvivier, presentato dal critico Marco Luceri.

Giovedì 28 ottobre, alle ore 18.45, al Cinema La Compagnia, ci sarà l’inaugurazione della Selezione Ufficiale, con la presentazione della giuria composta da Giancarlo De Cataldo (scrittore), Laura Bispuri (regista), Marta Donzelli (produttrice), Luciano Sovena (Presidente Roma-Lazio Film Commission) che assegnerà il premio France Odeon Foglia d’Oro Manetti Battiloro al miglior film della competizione. A seguire, ci sarà la proiezione di Illusions perdues di Xavier Giannoli, con Benjamin Voisin, Cécile de France, Vincent Lacoste, presentato a Venezia 78. Saranno presenti il protagonista Benjamin Voisin e lo sceneggiatore Jacques Fieschi, al quale sarà consegnato il Premio Sguardi Mediterranei, realizzato dal maestro argentiere Gianfranco Pampaloni.

Tra i film più attesi in programma a France Odeon 2021, Chère Léa di Jérôme Bonnell con Grégory Montel e Anaïs Demoustier, che saranno presenti in sala; Les amours d’Anaïs di Charline Bourgeois-Tacquet che presenterà il film insieme a Anaïs Demoustier; L’homme de la cave di Philippe Le Guay con François Cluzet e Bérénice Bejo (la nota attrice francese presenterà in sala il film insieme al regista e alla produttrice Anne-Dominique Toussaint); Mon Légionnaire di Rachel Lang con Camille Cottin e Louis Garrel, alla presenza della regista.

Il programma è arricchito infine dall’incontro tra Lucio Caracciolo, direttore della rivista Limes (partner del festival) e il filosofo Edgar Morin, dal titolo Italia e Francia, antiche relazioni e nuove prospettive, mercoledì 27 alle ore 15.30, nella sala di lettura dell’IFF. Si parlerà della prossima firma del trattato bilaterale e della sua genesi, modera Enrico Castaldi, presidente di France Odeon.

Prima dei film presentati al Cinema La Compagnia saranno infine proiettate alcune pillole del documentario Passion Cinéma, prodotto da Iterfilm per France Odeon sui rapporti tra il Cinema italiano e francese. Alcune delle frasi più significative estratte dalle interviste che il direttore Francesco Ranieri Martinotti ha raccolto in un tour svoltosi nel mese d’agosto. Fanny Ardant, Gian Luca Farinelli, Marco Bellocchio, Michel Hazanavicius, Valeria Golino, Gregory Montel e altri ancora raccontano come è nata la propria passione per la cinematografia dell’altro paese.

 

Di seguito il programma dei film al Cinema La Compagnia:

Giovedì 28 ottobre
18.45 – Cerimonia di apertura con consegna del Premio Sguardi Mediterranei a Jacques Fieschi
a seguire Illusions Perdues di Xavier Giannoli

Venerdì 29 ottobre
17.00 – Les îles de Napoléon di Marie-France Brière
19.00 – Chère Léa di Jèrôme Bonnell
21.45 – Les Amours d’Anaïs di Charline Bourgeois- Tacquet

Sabato 30 ottobre
16.30 – Les lendemains de veille di Loïc Paillard
19.15 – L’homme de la cave di Philippe Le Guay
22.15 – Serre-moi fort di Mathieu Amalric

Domenica 31 ottobre
16.30 – Mon légionnaire di Rachel Lang
19.00 – Amants di Nicole Garcia
21.45 – La fracture di Catherine Corsini

Lunedì 1 novembre
16.00 – Les choses humaines di Yvan Attal
19.30 – Cerimonia di chiusura con consegna dei Premi Foglia d’Oro Manetti Battiloro
a seguire Cette musique ne joue pour personne di Samuel Benchetrit

Biglietti
intero 8 euro, ridotto 7 euro
abbonamento a 5 spettacoli 30 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.