Non ci sono più i film di zombie di una volta, 3 film da vedere

C’erano una volta i film di zombie che facevano paura. Poi col tempo anche loro si sono evoluti, e oggi fanno ridere. Non ci credete? Ecco 3 film da vedere assolutamente.

film di zombie burying the exI film di zombie sono senza dubbio la materia più malleabile del cinema di genere contemporaneo. E così, dagli anni Settanta ad oggi, da mostruosi sono diventati mostruosamente divertenti. Sintomo di come della (non) morte si possa anche ridere.

Certo i grandi capoalvori di un tempo non si toccano. Lunga vita a La notte dei morti viventi (1968) di George A. Romero o Essi vivono (1988) di John Carpenter. Ma oggi, forse, sugli zombie abbiamo voglia di provare qualcosa di diverse dalla paura. Ecco quindi tre film di zombie tutti da ridere, perchè no, proprio per la notte di Halloween.

1 – Burying the Ex (2014) di Joe Dante: Max ha una fidanzata, Evelyn, vegana, ambientalista, abituata a comandare nella coppia. Le cose che non hanno in comune sono più di quelle che li legano e Max capisce presto che la loro storia è arrivata al capolinea. Ma giunto al momento del “triste annuncio”, Evelyn viene investita da un autobus. Peccato che poco prima dell’incidente la ragazza gli abbia giurato amore eterno e, grazie all’intervento magico di un pupazzettto satanico, ri-emerge dalla tomba per non separarsi mai più dal suo boyfriend. Il fatto è una vera e propria calamità, perchè Max ha appena cominciato a consolarsi con l’avvenente Olivia, sua vera anima gemella.
Con Anton Yelchin e Ashley Greene, nel cast anche la celebre Alexandra Daddario, che in molti ricorderanno come la ragazza più nuda di True Detective

2 – Life after Beth (2014) di Jeff Baena: il sottotitolo italiano già dice molto del film: “L’amore ad ogni costo”.
La trama è simile a quella di Burying the Ex: Zachary e Bethany stanno insieme e si amano. Un giorno, però, durante un’escursione da sola, Beth viene morsa da un serpente e muore. Zach al funerale è disperato, convinto di non poter continuare a vivere senza di lei. Ma una sera, “magicamente”, Beth si presenta alla sua porta. E’ morta o non è morta? O forse è uno zombie? E se fosse una “risorta”? La love story tra Zach e Beth ha una seconda possibilità. Ma la ragazza col tempo inizia a farsi sempre più aggressiva e violenta…
Giocando sull’assonanza Beth/Death, una commedia a tratti spassosa, pregna di spirito da film indipendente. Da sbellicarsi la scena di Beth incatenata alla cucina…

3 – L’alba dei morti dementi (Shaun of the Dead, 2004) di Edgar Wright: primo film della “Trilogia del Cornetto” insieme a Hot Fuzz (2007) e La fine del mondo (2013), stiamo parlando di un vero e proprio cult, senza dubbio il più noto tra i film finora citati. E siamo passati dal tramonto, anzi dalla notte all’alba, con morti che da viventi si sono “evoluti” a dementi. Non a caso Shaun of the Dead è un film demenziale a 360 gradi, di quelli che regalano risate in abbondanza. Le gag non mancano, anche se a far ridere bastano le facce dell’accoppiata di protagonisti: Simon Pegg e Nick Frost.

Che altro dirvi ora? Questi sono i tre film di zombie che vi propongo. Quindi buona notte di Halloween con risate da paura! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.