Daniel Day Lewis dice addio ai set: 5 film da collezionare.

daniel day lewis si ritiraSarà una bufala come quella del ritiro di David Lynch? E’ quello che speriamo tutti! Ma intanto il dado pare tratto: Daniel Day Lewis si ritira dalle scene, anzi dai set. L’attore di origini londinesi ha infatti annunciato, tramite la sua portavoce Leslee Dart, che non reciterà più. Ma un dubbio sorge repentino: passerà dietro la macchina da presa? Da attore a regista, dunque, alla onorata età di 60 anni? Sarebbe uno scoop, ma per ora è solo una mia supposizione, o forse fantasia, andando a pesare col bilancino le affermazioni uscite sulla stampa di tutto il mondo.

Daniel Day Lewis: senza dubbio uno degli attori più meticolosi, a suo modo istrionici e carismatici, del cinema dagli anni Ottanta ad oggi. Un vero non plus ultra. Uno di quegli attori che ha sempre scelto con chirurgica attenzione i ruoli da interpretare. Pensate che sono meno di venti in trent’anni di carriera, e solo cinque negli anni Duemila. Insomma, una vera star, di quelle che ti svoltano il film e sono garanzia di successo.

Per l’occasione, ecco quindi 5 grandi film che ogni vero cinefilo deve avere in Dvd o Bluray nella propria videoteca personale, una sorta di Abc per poter dire di conoscere, almeno un pochino, questo immenso attore:

  • Il mio piede sinistro di Jim Sheridan (1989): gli valse il suo primo premio Oscar come migliore attore protagonista. Vi interpreta Christy Brown, un ragazzo completamente paralizzato, se non fosse per quel suo piede sinistro con il quale ha scritto la propria biografia e dipinto diversi quadri. Una performance mastodontica alla ‘tenera età’ di 32 anni. (disponibile su Amazon in Dvd)
  • L’ultimo dei Mohicani di Michael Mann (1992): uno dei film più noti e amati della storia del cinema. Qui Daniel Day Lewis interpreta l’indimenticabile Nathaniel ‘Longue Carabine’. Il film è famoso anche per la sua colonna sonora, che meritò una nomination per la miglior colonna sonora ai Golden Globes e l’Oscar al miglior sonoro. (disponibile su Amazon in Dvd)
  • Gangs of New York di Martin Scorsese (2002): un film gigantesco, dove la sola sequenza iniziale vale il prezzo del biglietto. Diretto da un ispiratissimo Martin Scorsese, Daniel Day Lewis è ‘Bill il Macellaio’, personaggio che lo riporta sui set cinematografici dove essersi ritirato per qualche tempo a Firenze come apprendista calzolaio di scarpe per vip. (disponibile su Amazon in Bluray)
  • Il petroliere di Paul Thomas Anderson (2007): l’assoluto capolavoro di Paul Thomas Anderson. Forse la prova attoriale più intensa per Daniel Day Lewis, che difatti gli fece ottenere il Golden Globe (il primo nella sua carriera), un altro premio Bafta e il suo secondo Oscar. (disponibile su Amazon in Bluray)
  • Lincoln di Steven Spielberg (2012): film non semplice da digerire, ma diretto da un dei padri ri-fondatori del cinema americano: Steven Spielberg. Nei panni del presidente Abramo Lincoln, ritratto durante gli anni della Guerra Civile Americana (1861-1865), Daniel Day Lewis agguanta nel 2013 il suo terzo Oscar come migliore attore protagonista, ed entra (anche lui!) nella Storia. (disponibile su Amazon in Bluray)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.