Il mestiere delle armi: la pinacoteca di Ermanno Olmi

il mestiere delle armi di ermanno olmi

Saggio pubblicato sulla rivista cartacea CineCritica del SNCCI (Anno XV, n.57/58 Gennaio-Marzo 2010, pp. 144-146). “Il mestiere delle armi” è una pinacoteca. E’ una galleria nebbiosa e plumbea che il nostro occhio affascinato percorre lenta. E là dove si dirada la foschia scorgiamo una di seguito all’altra tavole pittoriche che la nostra mente e il nostro occhio credono di aver […]

Continua a leggere

Upgrade di Leigh Whannell: recensione film

upgrade film

Recensione di Upgrade di Leigh Whannell. Upgrade è la dimostrazione che si può fare un film di grande intrattenimento, e non privo di punti di buona originalità, senza dover ricorrere a mezzi economici faraonici, attori di grido, sceneggiature inutilmente complicate (o complessate?). Upgrade è la dimostrazione che l’etichetta di film di “serie b” è solo una (stupida) convenzione, una necessità […]

Continua a leggere

Fuori era primavera di Gabriele Salvatores: recensione

fuori era primavera

Dopo “Italy in a day”, Gabriele Salvatores torna al documentario collettivo con “Fuori era primavera”, titolo nostalgico e poetico per un’opera che vuole raccontate l’Italia del primo lockdown da Coronavirus. Il risultato è un mosaico sincero, pulito, appassionato e appassionante, di un popolo che resiste.

Continua a leggere

American Animals: la rapina (im)perfetta

American Animals

Recensione del film American Animals. American Animals, come ci avvisa un “cartello” in apertura di film, non è ispirato ad una storia vera, bensì è una storia. Punto. Già questo crea un cortocircuito interessante nel canonico rapporto e nella “classica” distinzione tra fiction e documentario. Il film di Bart Layton mescola i due piani sin da subito, confinando la vicenda […]

Continua a leggere

La vita nascosta (Hidden Life) di Terrence Malick: recensione

la vita nascosta

Ispirato alla true story di Franz Jägerstätter, contadino austriaco che si ribellò al nazismo e si rifiutò di prestare fedeltà a Hitler fino a pagare la sua scelta con la morte, “La vita nascosta” è una nuova grande riflessione su dicotomie care a Terrence Malick: la vita e la morte, il libero arbitrio e Dio, l’amore e il sacrificio.

Continua a leggere

Magari di Ginevra Elkann: recensione film

magari film raiplay

Recensione di Magari di Ginevra Elkann. Sta tutto in quella parolina magica del titolo: magari. Dentro c’è una speranza, un desiderio, una voglia. C’è qualcosa che va al di là della realtà, delle cose come stanno, del qui ed ora. Quante volte lo diciamo in capo a una vita: “magari!”. Il papà e la mamma, negli occhi di una bambina, […]

Continua a leggere

Cosa sarà di Francesco Bruni: recensione film con Kim Rossi Stuart

cosa sarà con kim rossi stuart

Recensione di Cosa sarà di Francesco Bruni. Cosa sarà è un film che ci dà varie conferme. La prima è che Francesco Bruni è probabilmente l’artefice della miglior commedia possibile oggi in Italia. Aveva dato segnali importanti sin da Scialla!, notevole esordio dietro la macchina da presa datato 2011, seguito poi dal meno riuscito ma non per questo da buttare […]

Continua a leggere

Volevo nascondermi di Giorgio Diritti: recensione film

volevo nascondermi

“Volevo nascondermi” è un nuovo tassello nel cinema di Giorgio Diritti che sin dagli esordi è (in)centrato sul tema del linguaggio. Il linguaggio come lingua, espressione, ma anche dialogo che va oltre la dimensione verbale, quella che traduce il pensiero in parole. Dialogo che, a livello sociale, si traduce in società, integrazione, isolamento.

Continua a leggere

Il giorno sbagliato: recensione film con Russell Crowe

Il Giorno Sbagliato

Auguriamoci di non trovare mai sulla nostra strada (e intendo proprio letteralmente) il Russell Crowe di “Il giorno sbagliato” perché quello potrebbe essere anche il nostro ultimo giorno. Sulla terra. “Il giorno sbagliato” è una vera sorpresa. E funziona perfettamente in ogni sua parte: regia, prova degli attori, montaggio.

Continua a leggere

The Rossellinis: tutta la verità (?) sulla famiglia Rossellini

the rossellinis

Alessandro Rossellini, nipote del celeberrimo capo famiglia Roberto, mette davanti alla macchina da presa, come fosse uno specchio, i membri del “clan” del padre del Neorealismo italiano. Il risultato è una fotografia nitida e scanzonata di parenti vicini e lontani del grande Roberto Rossellini.

Continua a leggere

Notizie dal mondo: recensione film western con Tom Hanks su Netflix

Notizie dal mondo film western

Ci voleva Paul Greengrass e il genere western per rilanciare le produzioni targate Netflix. “Notizie dal mondo” è un film compatto, che senza strafare sa come ritagliarsi, con merito, un posto di riguardo nella ristretta cerchia dei buoni film western realizzati negli ultimi dieci anni.

Continua a leggere

La nave sepolta: recensione film con Carey Mulligan su Netflix

la nave sepolta

Un film solido, dall’impianto classico, forse anche un po’ retrò, ma proprio qui sta il suo punto di forza. Un film lineare, dove tutto è chiaro, che pare provenire dal passato, come da un tempo sepolto, appunto, proprio come la nave nascosta sotto i terreni della signorina Pretty.

Continua a leggere

The Shift di Alessandro Tonda: recensione film con Adamo Dionisi

the shift film

Senza dubbio uno dei migliori e (più trascurati) esordi del cinema italiano degli ultimi anni. Teso, efficace, ben scritto e ben diretto, è un debutto che fa ben sperare sia per un cinema italiano meno di cassetta sia per un talento, quello di Tonda, che potrebbe facilmente trovare casa e successo all’estero, se non ben curato in patria.

Continua a leggere

Sfida al presidente – The Comey Rule: recensione miniserie

sfida al presidente the comey rule

Recensione di Sfida al presidente – The Comey Rule. Eminenza grigia e patriota, colluso e puro, deus ex machina e vittima del sistema. James Comey, direttore dell’FBI, è l’esempio di chi rimane incastrato nel tritacarne del sistema politico, americano in questo caso, ma in realtà tutto il mondo è paese. Un buono che doveva catturare i cattivi che si ritrova […]

Continua a leggere

Nessun nome nei titoli di coda: recensione documentario

Nessun nome nei titoli di coda

Recensione di Nessun nome nei titoli di coda, documentario su Amazon Prime Video. Le comparse, queste sconosciute! Eppure a pensarci bene, il cinema, senza quelle che in gergo usiamo chiamare comparse, non sarebbe il cinema, anzi proprio in molti casi non esisterebbe. E a gestire il dietro le quinte di questo mare magnum di figuranti, tra i suoi maggiori esponenti […]

Continua a leggere

The Gentlemen: i gangster pop, tamarri e radical chic di Guy Ritchie

“That’s entertainment” cantano i The Jam nei titoli di coda di “The Gentlemen” di Guy Ritchie, disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video. Una canzone che incarna perfettamente tutto il cinema del regista britannico: intrattenimento, puro intrattenimento. Denso di ironia, sarcasmo, gag tragi-comiche e una bella dose di sangue e pistole.

Continua a leggere

Mank di David Fincher: recensione film su Netflix

Mank film netflix

“Mank” non è solo un biopic, ma una riflessione più ampia sul cinema, su quella macchina che racconta storie e regala sogni, anzi ricordi, come sottolinea il capo della MGM, Louis Mayer, perché ciò che lo spettatore acquista col biglietto rimane della casa di produzione.

Continua a leggere

Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani: recensione

palm springs recensione film

Recensione di Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani. Il tema del loop temporale nel quale ci si risveglia sempre nello stesso giorno è stato magistralmente segnato da quel capolavoro di Il giorno della marmotta con Bill Murray, del quale c’è stato anche un buon remake italiano, È già ieri con Antonio Albanese. Poi di emuli […]

Continua a leggere

Disturbing the Peace – Sotto assedio: recensione film

Disturbing the peace

Recensione di Disturbing the Peace – Sotto assedio. Disturbing the Peace – Sotto assedio, disponibile su Amazon Prime Video, è un film che non si vergogna d’essere anacronistico e ridicolo, lanciando un guanto di sfida allo spettatore assuefatto ed esigente di oggi con un’opera che pesca ad ampie mani negli anni ’80 e ’90. Protagonista un Guy Pearce un po’ […]

Continua a leggere
1 2 3 35