The Interview di E.Goldberg e S.Rogen: recensione. Parte 1.

the interview james franco film

The Interview di Evan Goldberg  e Seth Rogen ha scatenato un polverone mai visto prima: hackeraggi dai dubbi mandanti, presidenti a difesa della freedom americana, dietrofront multipli, insomma il Cinema che si fa Politica. Tanto rumore per nulla? Tanto rumore sicuramente, per nulla non proprio. Ma partiamo dall’antefatto. Nel giugno 2014 il Korean Central News Agency, organo ufficiale di stampa […]

Continua a leggere

The Interview di E.Goldberg e S.Rogen: recensione. Parte 2.

the interview james franco film

Se sei arrivato qui è perché hai letto la prima parte della recensione di The Interview. Dunque procediamo! The Interview è una satira, non propaganda, e sì sul potere, ma più televisivo che non nordcoreano. Il suo scopo principale è far ridere. “La mia speranza è che quando il film arriverà nelle sale quello che si dica è che è […]

Continua a leggere

L’ amore bugiardo e malato di un Fincher chirurgico

l'amore bugiardo

Con L’ amore bugiardo David Fincher imprigiona lo spettatore in un thriller chirurgico, millimetrico, dove niente è lasciato al caso. E ci imbriglia così bene da proibirci di dire “no, non mi hai convinto!”. David Fincher è sempre stato affascinato dalla psiche umana e dalla componente filmica più psicotica e cervellotica. La mente malata e precisa di un serial killer (Seven, […]

Continua a leggere

Senza nessuna pietà: recensione film

senza nessuna pietà film

Non è da tutti esordire al lungometraggio, a nemmeno 35 anni, con un noir. Michele Alhaique ha la presunzione e il pelo sullo stomaco per farlo. Ma il rischio, qualunque sia la dose di coraggio impiegata, è altissimo. Senza nessuna pietà corre questo rischio, pensa di poter camminare sull’acqua e invece, pur non annegando, annaspa un po’. Il soggetto è […]

Continua a leggere

La prima linea: una fuga d’amore e terrorismo

la prima linea film de maria

Correva l’anno 2003 quando Marco Bellocchio scioccò il cinema italiano con Buongiorno, notte, nel quale narrava il caso Moro prendendo il punto di vista dei brigatisti, in particolare di Anna Laura Braghetti, al cui libro Il prigioniero s’ispirò per sceneggiare il film. Nello stesso filone, allo stesso tempo impegnativo ed esposto a polemiche, s’inserisce La prima linea di Renato De […]

Continua a leggere

Transformers 4: non il solito fracassone di Michael Bay

transformers 4

[Piccola premessa: non amo il genere in questione e ho visto solo il primo episodio, ma a breve recupererò anche il secondo e il terzo…] Il passato è storia, il presente è passato, il futuro è ora. Michael Bay anno zero. Il regista californiano mette un punto forte in quel genere trasversale che mischia action, disaster, alien e fracassone movie […]

Continua a leggere

Prisoners: prigionieri di Fede, Verità e Vendetta

prisoners film

“… come noi li rimettiamo ai nostri debitori…”. E quanto ne segue sul non indurci in tentazione e libera nos a malo. Prisoners di Denis Villeneuve ci pone di fronte a cosa accade in noi quando collidono ciò in cui crediamo (e speriamo) e uno dei fatti più tragici che possiamo subire: la scomparsa o la morte di un figlio. […]

Continua a leggere

Welcome to New York: sesso e potere

welcome to new york film abel ferrara

Da sempre sesso e potere sono coppia fissa nell’immagine e nell’immaginario della politica di tutti i tempi.  Oggi, nel progressivo disfacimento (a)morale della società odierna, più che mai. Tra i tanti casi, il recente “caso Ruby” di Berlusconi nel nostro triste Belpaese o il meno recente ma “storico” caso Lewinsky che coinvolse l’allora Mr President Bill Clinton. Per Welcome to […]

Continua a leggere

The Wolf of Wall Street vs Dallas Buyers Club

the wolf of wall street film scorsese

Alla luce delle nomination all’Oscar 2014 per il miglior attore, la lunga sequenza iniziale di The Wolf of Wall Street ha del profetico, beffardo e maledetto. Pochi minuti in cui Matthew McConaughey sembra già mettere in discussione quella benedetta statuetta dorata per il collega e amico Leonardo DiCaprio. Una sfida aperta, senza dubbio la parte più succulenta della serata degli […]

Continua a leggere

Rush: il lato epico di una storia vera

film Rush di Ron Howard

“Metto in conto il 20% di possibilità di morire, di più non lo accetto” ripete continuamente il saggio e disciplinato Niki Lauda interpretato da Daniel Bruhl. Per Ron Howard invece, nel girare un film sul memorabile antagonismo Hunt-Lauda, la percentuale di rischio d’uscire fuori strada era assai maggiore. Poteva sbandare a destra verso uno sterile “biopic di coppia” o cappottarsi […]

Continua a leggere

The Last Stand: Kim Jee Woon e Arnold Schwarzenegger

Arnold Schwarzenegger nel film The Last Stand

Sin dai suoi albori, Hollywood ha sempre avuto un fascino indiscutibile. Un polo magnetico capace di attrarre a sé attori e registi from all the world. Ci è cascato pure il grande regista coreano Kim Jee Woon. Dopo il western fracassone Il buono il matto e il cattivo e l’efferato e patinato I saw the devil, cambia registro (e Paese) […]

Continua a leggere

Django Unchained: per un pugno di mosche

scena dal film django unchained di tarantino

Django ama Broomhilda. Django perde Broomhilda. Django ritroverà Broomhilda. That’s amore! Django Unchained è una love story calata in un western polveroso, parodiato, mancato. Sullo sfondo di molari molleggianti e sode frustate, interni soffocanti e vestiti sgargianti, Quentin  Tarantino ha tutti i mezzi per elaborare l’ennesimo capolavoro. Ma il risultato è un mischione di elementi visti e rivisti, sbocconcellati e […]

Continua a leggere

007 Skyfall: James Bond reloaded

007 anno zero. Sam Mendes resetta 50 anni di storia cinematografica dell’agente segreto più famoso al mondo e dà il via ad un nuovo corso. Skyfall: due ore e mezza tese, avvincenti, rudi, spettacolari (ma mai verso quel troppo iperbolico alla Mission Impossible) e un colpo di scena con scacco matto alla “regina” che lascia a bocca aperta e antenne […]

Continua a leggere

TED, troppo Coccolino per il creatore dei Griffin

Chi si aspettava che Ted fosse un film a dir poco politically uncorrect, rimarrà deluso. Perché l’opera prima per il cinema del creatore dei Griffin, Seth MacFarlane, non punge, non graffia, è tanto rumore per nulla. E così, invece d’essere impregnato d’acido muriatico, il pupazzo vivente scivola nel Coccolino. Ma andiamo con ordine. Lo spunto di base ha dell’apprezzabile: il […]

Continua a leggere

Gli Infedeli: gli uomini, che mascalzoni…

“Che idea? Ma quale idea?” canta Pino D’Angio nella canzone sussurrata in apertura da Jean Dujardin con fare sorridente da bello impossibile. Quale idea (fissa)? Quella dell’infedeltà, del tradimento, del sesso. E’ un pallino, una malattia per gli uomini. Questo il comun denominatore de Gli Infedeli, opera francaise a 7 mani che ci propone un riuscito spaccato del “pensiero dominante” […]

Continua a leggere

Suspiria: scarpette rosso sangue e aria di remake

E’ notizia di pochi giorni fa: a settembre prossimo inizieranno le riprese del remake dello splendido e terrificante Suspiria di Dario Argento per la regia David Gordon Green, affiancato alla sceneggiatura da Chris Gebert. Tra le interpreti spiccano Isabelle Fuhrman (Hunger Games)  e Janet McTeer (Albert Nobbs), ma soprattutto la poliedrica Isabelle Huppert (che in questi giorni abbiamo visto a […]

Continua a leggere

Knock Out, diverte la signorina Rambo di Mr. Soderbergh

“Cazzo”. Con questa parola si apre (ma anche si chiude, in nome di una perfetta e ponderata circolarità) Knock Out – Resa dei conti di Steven Soderbergh. Ed esce dalle dolci labbra su vigorosa mascella di una (non) gentil donzella: Mallory Kane, interpretata da una magnifica e mascolina Gina Carano (campionessa lottatrice di arti marziali miste). Una parola che è […]

Continua a leggere

Perdita Durango: il passo demoniaco del giaguaro

Avete presente quelle belle pubblicità di profumi in cui un simpatico felino (maculato o ululante) incontra una gentil donzella agghindata a festa (Charlize Theron, Emily Blunt) o una sexy cappuccetto rosso in un mondo dorato e sospeso nel tempo? Ecco, sembra proprio che i creatori di questi spot abbiano preso spunto dalla primissima sequenza dello stralunato Perdita Durango, cult di […]

Continua a leggere

L’arte di vincere: il fuoricampo di Bennett Miller

Baseball fortissimamente baseball. E a poco serve la frase ad effetto più volte pronunciata da Brad Pitt: “Come si fa a non essere romantici col baseball”. L’arte di vincere non è romantico. Bennett Miller non è romantico. Magari permea alcune sequenze con una nebbiolina nostalgica, sospesa, di sguardi rivolti verso il passato (di Billy Beane). Ma non è romantico. L’arte […]

Continua a leggere

Hunger: sinfonia per i cinque sensi

Camera d’Or (miglior opera prima) a Cannes 2008, Hunger è il film-manifesto di un artista e cineasta da tenere d’occhio: Steve McQueen. Un’opera cruda, dura, che fa accapponare la pelle e sciaborda lo stomaco. Uno di quegli esordi potenti e prepotenti come se ne vedono pochi in giro. Sintomo di una cifra stilistica confermata dal successivo Shame, che ha inibito […]

Continua a leggere
1 2 3