Mr. Beaver: Mel Gibson convince solo a metà

mr Beaver film mel gibson

Walter Black dirige un’azienda di giocattoli in piena crisi di vendite ed è affetto da una grave forma di depressione che lo spinge più volte a tentare il suicidio. Il figlio maggiore lo odia e non vuole fare la fine del padre. La moglie lo abbandona perché non sopporta più di vivere con un morto che cammina. Ma la salvezza […]

Continua a leggere

The Tree of Life: Malick delude tra magnificenza estetica e noia emozionale

the tree of life

The Tree of Life di Terrence Malick è un film difficile, complesso, che non risponde ai classici canoni feisbucchiani del “mi piace” o “non mi piace”, né ai voti numerici o alle stelline del Morandini. E’ senza dubbio un’esperienza che non lascia indifferenti e da provare rigorosamente al cinema. Al costo di giungere ai titoli di coda con la palpebra […]

Continua a leggere

Good Bye, Lenin!

Good bye lenin

Raramente il cinema riesce a creare un ibrido omogeneo di dramma e commedia in modo equilibrato, senza calcare la mano né sull’uno né sull’altro genere, con una fluidità che non patisce attriti nè forzature. Good bye, Lenin! di Wolfgang Becker è una di queste rarità. Un’opera di bellezza non comune, che convince e scioglie cuore e anima sin dai primissimi […]

Continua a leggere

L’uomo che verrà: i bambini ci guardano

l'uomo che verrà giorgio diritti

Martina ha 8 anni, due gambe esili da pinocchietto e due grandi occhi spalancati sul mondo tra sogno e malinconia. Il suo sguardo tutto coglie e niente tralascia. Giorgio Diritti pone la macchina da presa ad “altezza bambino” e attraverso questa prospettiva pura e privilegiata ci conduce su e giù tra i boschi e i viottoli, i covoni di paglia […]

Continua a leggere
1 57 58 59 60 61 64