Il gioco di Gerald: recensione film da Stephen King su Netflix

Il gioco di Gerald film netflix

Alle spalle c’è un grande romanzo di Stephen King, l’ennesimo. Ed è strano, considerando quante opere dello scrittore americano sono state adattate a film, come “Il gioco di Gerald” non avesse ancora avuto una trasposizione cinematografica.

Continua a leggere

5 è il numero perfetto di Igort: recensione del film

5 è il numero perfetto

Tutt’altro che un film perfetto. Pieno di difetti e incertezze, è però l’incarnazione di una delle vie che il cinema italiano dovrebbe percorrere per rinnovarsi, ovvero un cinema di genere che tenda la mano più al Cinema che alla Realtà. Il risultato, però, stavolta, è stonato e anchilosato.

Continua a leggere

Joker di Todd Phillips: ridi pagliaccio!

Joker con Joaquin Phoenix

“Don’t forget to smile”. È la negazione una delle chiavi di lettura che possiamo applicare a “Joker” di Todd Phillips, interpretato da un gigantesco e camaleontico Joaquin Phoenix. In primis perché non è un film di supereroi. Al contrario, è molto meno fantastico e visionario di quel che ci aspettiamo.

Continua a leggere

Sanctorum di Joshua Gil: la recensione

Sanctorum film

Recensione di Sanctorum di Joshua Gil. Scritta da Vanessa Forte. In una piccola città in mezzo ai boschi vivono una madre e suo figlio Erwin. La loro quotidianità è sconvolta quando la cittadina diventa lo scenario dello scontro tra militari governativi e cartelli del narcotraffico. Mancando soldi e lavoro, la giovane madre, come altri contadini, è costretta a sbarcare il […]

Continua a leggere

Martin Eden: il capolavoro di Pietro Marcello e Luca Marinelli

martin eden con luca marinelli

Per fortuna che ci sono Pietro Marcello e Luca Marinelli. Ce ne vorrebbero di più di registi e attori così, coraggiosi, atipici, ribollenti di arte ed emozioni contrastanti. E per fortuna che c’è “Martin Eden” a dare nuovo ossigeno al cinema italiano. Un film fuori dai canoni a cui ci siamo abituati e assuefatti, dannatamente immaginifico e poeticamente reale.

Continua a leggere

Partenonas di Mantas Kvedaravicius: recensione

Partenonas film

Recensione di Partenonas di Mantas Kvedaravicius. Scritta da Vanessa Forte. Primo film di finzione del pluripremiato documentarista lituano Mantas Kvedaravicius, Partenonas è un’opera visionaria, estremamente difficile e spesso disturbante, che non assomiglia a nulla di conosciuto nel mondo cinematografico. Tanto che necessita di più di una visione per trovarvi una chiave di lettura atta a decodificare questo nuovo linguaggio. In […]

Continua a leggere

Caes que ladram aos passaros di Leonor Teles: recensione

Caes que ladram aos passaros

Recensione di Caes que ladram aos passaros di Leonor Teles. Scritta da Vanessa Forte. Presentato in prima mondiale e in concorso nella sezione Orizzonti Cortometraggi di Venezia 76, Caes que ladram aos passaros di Leonor Teles è uno sguardo sul problema ormai globale della speculazione edilizia. È estate, la scuola è finita e il giovane Vicente, come tutti gli adolescenti, […]

Continua a leggere

Seberg di Benedict Andrews: la recensione del film

seberg film

Jean Seberg è stata una grande attrice francese attiva tra gli anni ‘50 e ‘60, musa della Nouvelle Vague e protagonista di una vita piuttosto breve ma sufficientemente tormentata. “Seberg” di Benedict Andrews non è il classico biopic sulla vita dell’attrice.

Continua a leggere

Ema di Pablo Larrain: quando il cinema brucia l’anima

ema film di Pablo Larrain

“Ema” di Pablo Larrain è un film che cresce. Come una piccola fiammella che si trasforma in incendio. Come un piccolo seme, a prima vista anche sterile, che miracolosamente si fa raccolto fecondo. “Ema” è quello che il cinema dovrebbe fare ogni volta: scuoterci, sconvolgerci, ma soprattutto lasciarci qualcosa dentro.

Continua a leggere

The Perfect Candidate di Haifaa Al-Mansour: recensione

The Perfect Candidate

Recensione di The Perfect Candidate di Haifaa Al-Mansour. Scritto da Pietro Braccio. Dopo il delizioso esordio nel 2012 con La bicicletta verde e la meno fortunata incursione nel cinema occidentale con Mary Shelley, Haifaa Al-Mansour presenta in concorso alla 76esima Mostra del Cinema di Venezia una pellicola che torna a parlare di temi a lei cari quali l’emancipazione e la […]

Continua a leggere

Madre di Rodrigo Sorogoyen: la recensione del film spagnolo

madre di sorogoyen

Elena riceve una chiamata dal figlio che è in vacanza al mare col padre: è da solo, si è perso e non riesce a ritrovare papà, inoltre il telefono è quasi scarico. Questa la scena con cui si apre “Madre” di Rodrigo Sorogoyen, un lungo piano sequenza carico di tensione.

Continua a leggere

Revenir (Back Home) di Jessica Palud: la recensione del film

revenir film francese

Un esordio senza strafare, di quelli fatti col cuore. Una storia semplice, con uno sviluppo ampiamente prevedibile, ma raccontata con empatia e grande affetto per i personaggi messi in scena. “Revenir” di Jessica Palud è questo, un film piccolo con una grande anima.

Continua a leggere

Quello che non so di lei di Roman Polanski: recensione

quello che non so di lei

Tratto dall’omonimo libro di Delphine de Vigan, in “Quello che non so di lei” c’è qualcosa di Stephen King (in particolare “Misery non deve morire”), qualcosa di Hitchcock, qualcosa del Francois Ozon di “Nella casa”, ma soprattutto qualcosa di Polanski. Pare assurdo come discorso, ma è proprio così.

Continua a leggere

Newness di Drake Doremus: l’amore, oggi.

newness film di drake doremus

L’amore ai tempi dei social network è solo l’aspetto più superficiale, la punta dell’iceberg, il punto di partenza per una complessa e riuscita indagine intorno al più nobile e pericoloso dei sentimenti. “Newness”, disponibile su Netflix, è un film che scava a fondo nei suoi personaggi, con dolcezza e violenza, tra intimità e provocazione.

Continua a leggere

Il traditore: Bellocchio e Favino non tradiscono

Il traditore di Bellocchio su Buscetta

“Il boss dei due mondi”. Non l’eroe. Perché di eroe non si può parlare. Mafioso terrificante, gangster di ispirazione e aspirazione americana, un vero duro e puro, fino al tradimento, fino alla latitanza oltranzista. E’ Tommaso Buscetta, l’ago che ha fatto sbilanciare gli equilibri di Cosa Nostra.

Continua a leggere

Black Earth Rising: il genocidio in Ruanda su Netflix

black earth rising serie netflix

Nella serie “Black Earth Rising”, pur legata all’evento storico del genocidio in Ruanda del 1994, i personaggi sullo schermo sono fittizi. La tematica è senza dubbio tra le più delicate, perché recente e perché connessa ad eventi fortemente traumatici. Ma la serie non ne evita i punti più dolenti e dolorosi.

Continua a leggere

Se la strada potesse parlare di Barry Jenkins: recensione

se la strada potesse parlare film

Beh, se la strada potesse parlare, anche lei direbbe che questo è un grande film. E Barry Jenkins uno degli sguardi più personali del cinema americano di oggi. “Se la strada potesse parlare”, tratto dal romanzo omonimo di James Baldwin, è un film dolce e duro allo stesso tempo.

Continua a leggere

Il corriere – The mule: Clint Eastwood (ri)conquista il (Mid)West

il corriere the mule film

“Il corriere – The mule” sta tutto in un volto, quel volto, il suo, di Clint Eastwood. Ossuto e scavato, tirato e teso, tutto una ruga e una vita. In quello sguardo che, oggi come agli esordi, è quasi un ghigno, di disperazione e di resistenza, di coraggio e di paura.

Continua a leggere

La Foresta su Netflix: il mistero s’infittisce e la serie si perde

la foresta recensione serie netflix

La base è “Twin Peaks”, e tutto quel “tipo” di serie che ne sono derivate: nel paesino di Montfaucon, dove tutti si conoscono, scompare una sedicenne e presto il suo cadavere viene trovato nel bosco. Poi scompaiono altre due ragazze. Il capo della polizia vuole vederci chiaro.

Continua a leggere
1 2 3 14