Il metodo Kominsky: vecchiaia da spasso con Michael Douglas

il metodo kominsky serie tv netflix recensione

“Il metodo Kominsky”, dietro la sua scorza di leggerezza, è un’opera che riflette sulle gioie e i dolori degli uomini. L’amicizia, la vecchiaia, la paura di restare soli, la necessità di avere una spalla su cui appoggiarsi o piangere. Questi e molti altri sono i temi che s’intrecciano nella serie cult di Netflix.

Continua a leggere

Natale a 5 stelle: un pizzico di satira e poca volgarità su Netflix

natale a 5 stelle su netflix

Non chiamatelo cinepanettone! Perché “Natale a 5 stelle” è una saporita commedia degli equivoci ambientata sotto Natale. Ma oltre a questa collocazione temporale, sia diegetica sia d’uscita sulla nota piattaforma di streaming, ha ben poco di cinepanettoniano. Ergo, è meglio!

Continua a leggere

Se son rose: semplice e sincero, un Pieraccioni rifiorito

se son rose di leonardo pieraccioni

“Se son rose”, pur non paragonabile ai film del primo decennio di carriera dell’attore e regista fiorentino, è una commedia schietta, genuina, che fa i conti con l’età dell’autore, la sua vita, i suoi successi e insuccessi. Ed è anche una sorta di compendio e omaggio ai tanti film che lo hanno reso celebre.

Continua a leggere

Wanderlust: di cosa parliamo quando parliamo di sesso (o amore?)

Wanderlust serie tv Netflix con Toni Collette

Si può parlare di sesso senza far arrossire e “smontando” i tabù intorno alle parole chiave che lo rendono quel che è? La risposta è sì. E “Wanderlust” ne è la riprova. La series ideata da Nick Payne, con protagonisti Toni Collette e Steven Mackintosh, è uno dei fiori all’occhiello di Netflix.

Continua a leggere

Vacanze di Natale (1983): 35 anni (e non sentirli!) di italianità

vacanze di natale 1983

23 dicembre 1983: esce nelle sale italiane “Vacanze di Natale”, capostipite del tanto amato e allo stesso tempo infamato filone dei cinepanettoni. Un film che, rivisto oggi, a 35 anni di distanza, conserva intatta la sua potenza comica ma anche lo sguardo antropologico-sociale.

Continua a leggere

Atypical: recensione prima e seconda stagione della serie Netflix

Atypical serie tv Netflix

Per “Atypical”, nata dalla brillante mente di Robia Rashid, si può provare solo amore totale, incondizionato, come di fronte ad una folle cotta giovanile. La chiave vincente? La sua semplice profondità e la sua profonda semplicità. Una delle migliori serie di Netflix.

Continua a leggere

La babysitter: la tata di Netflix sexy, indiavolata e spassosa

la babysitter film netflix

“La babysitter” diretto da McG, disponibile su Netflix, è un riuscito mix di horror e commedia demenziale, fusi in una chiave registica molto pop. Un prodotto che non ha problemi di ritmo, appeal e divertimento, che convince per la sua anima ibrida.

Continua a leggere

El Bar di Alex De la Iglesia: paura e delirio a Madrid

el bar recensione film

“El Bar”, disponibile su Netflix, chiude lo spettatore e un manipolo di sconosciuti in un bar mentre fuori un cecchino uccide due uomini a sangue freddo. È il panico. Chi è? Dov’è? Siamo al sicuro o in trappola? Ma soprattutto, è successo davvero?

Continua a leggere

La battaglia dei sessi: la pallina dell’uguaglianza rimane in bilico sulla rete

la battaglia dei sessi recensione film

“La battaglia dei sessi” è piacevolmente ruffiano nel suo coniugare risate e lacrime, nell’intento di lusingare gli spettatori attraverso un tocco registico che concede pochissimi “games”. Rimane troppo a pelo d’acqua e non va oltre. Peccato.

Continua a leggere

La festa delle fidanzate: commedia dell’assurdo su quella cosa chiamata amore

la festa delle fidanzate

“La festa delle fidanzate” è un piccolo film, all’apparenza senza capo né coda, uno stralunato joke, un crescendo di grottesco e dell’assurdo in nome di uno di quei sentimenti su cui, troppo spesso, non sappiamo più scrivere: l’amore.

Continua a leggere

Il premio: Alessandro Gassmann (e ciascuno di noi) in viaggio con papà

il premio film recensione alessandro gassmann

“Il premio” di Alessandro Gassmann è un film fresco, garbato, che dispensa pillole di riflessione tra un sorriso e l’altro. Un film sui rapporti familiari con un’impronta autobiografica che sa diluirsi fino a dissolversi e parlare a ciascuno di noi.

Continua a leggere

Professor Marston and the Wonder Women: la recensione

professor marston and the wonder women

Scritto da Pietro Braccio. “Professor Marston and the Wonder Women” ci riporta negli anni Quaranta e ci racconta la mente e le vicende di chi ha creato la prima eroina femminile della DC Comics: la muscolosa e sensuale Wonder Woman.

Continua a leggere

The Disaster Artist: il capolavoro di James Franco

the disaster artist james franco

“The Disaster Artist” di James Franco porta nel titolo l’esatto contrario di quello che sono questo film e il suo autore, perché è di questo che adesso possiamo finalmente e definitivamente parlare: autorialità. Tra risate e riflessioni serie.

Continua a leggere

Il mio Godard: un genio o un cretino? La versione di Hazanavicius

il mio godard le redoutable

Godard, chi era costui? Ma soprattutto com’era e come raccontarlo/riportarlo in quell’arte che lui ha amato e rivoluzionato: il cinema. Un enigma già difficile quando ci approcciamo ad un “classico” biopic, forse insolubile quando si tratta di fare del cinema su una personalità che, a detta di molti, anzi di tutti, è stato ed è (per sempre) sinonimo di Cinema. […]

Continua a leggere

Ammore e malavita dei Manetti Bros: la recensione

Sono passati esattamente vent’anni (era il 1997) da quel Tano da morire di Roberta Torre che, con un certo successo e un sentito clamore, mischiò musical e criminalità organizzata con l’aggiunta di una bella dose di kitsch e grottesco a cui (forse) non eravamo ancora abituati. L’urlo e il profumo del “mai visto” traboccavano da Tano da morire. E ci […]

Continua a leggere

Downsizing: il piccolo cinema di Alexander Payne.

downsizing

Ha aperto in tono decisamente minore, per non dire deludente, la 74esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Downsizing di Alexander Payne è un film dalle grandi potenzialità ma dalla piccola riuscita finale. Una ricchezza e una profondità di idee messe in mano al regista sbagliato. Ebbene sì, purtroppo è proprio così. Alexander Payne è il regista delle piccole […]

Continua a leggere

Take Me di Pat Healy: rapimenti da strapazzo

Take Me film netflix

In tempo di crisi ci s’inventano i lavori più astrusi e creativi. E pur di portare a casa la pagnotta si è disposti a tutto, anche a rapire la gente. Su commissione di chi viene rapito. Un controsenso? Un non-sense? In parte sì, ma è quello che accade in Take Me di Pat Healy. Ray è un sequestratore di professione. […]

Continua a leggere

Insospettabili Sospetti: la comicità intelligente di Zach Braff

insospettabili sospetti

È probabile che anche i protagonisti di Insospettabili Sospetti conoscano la massima di Winston Churchill: “Mai, mai, mai arrendersi. Non cedere mai davanti all’apparente superiorità schiacciante del nemico”. Sia esso la vecchiaia, la malattia o una banca. Tre amici ottuagenari, Willie (Morgan Freeman), Joe (Michael Caine) e Al (Alan Arkin), vivono le proprie giornate tra acciacchi e una routine fatta […]

Continua a leggere
1 2 3 5