• La Belle Epoque film

    La Belle Epoque: sul set dei (bei) ricordi

    Siamo fatti di ricordi. Che in un certo senso sono un po’ come i sogni, cristallizzati in un tempo eterno, quasi un non-tempo. E il cinema ha lo stesso potere: rendere eterno il tempo, trasformando il passato in presente, restituendo come vera la finzione più profonda. “La Belle Epoque” affonda le sue radici intorno a queste suggestioni.

    Continua a leggere »
  • the irishman con al pacino e robert de niro

    The Irishman: l’opera definitiva di Martin Scorsese (?)

    Ci sono film che segnano la storia del cinema ancora prima di essere visti. È un privilegio che spetta a pochi. “The Irishman” è tra questi eletti. E il segno che lascia una volta finita la visione è ancora più forte, duraturo, incisivo dell’impronta impressa dalla sua lunga attesa.

    Continua a leggere »
  • Tutto il mio folle amore

    Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores: recensione

    Se esistessero più registi come Gabriele Salvatores, il cinema italiano sarebbe un “posto” più bello. Questo è poco ma sicuro. E ce ne dà conferma “Tutto il mio folle amore”, che prende le mosse dal romanzo “Se ti abbraccio non aver paura” di Fulvio Ervas, che a sua volta nasceva dalla true story di Franco e Andrea Antonello.

    Continua a leggere »
  • C’era una volta a... Hollywood

    C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino: recensione

    C’era una volta… Tarantino. Diranno subito in molti, nostalgici del Quentin scoppiettante di qualche anno fa. No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un Tarantino. Quello di “C’era una volta a… Hollywood”, infatti, è un altro Tarantino. O forse, anzi o meglio, un’altra faccia dello stesso Tarantino.

    Continua a leggere »

Cinema e serie tv

Consigli per gli acquisti