Roma e il cinema, Roma è il cinema: cineturismo nella città eterna

Era il 1937 quando Cinecittà nasceva e apriva la città di Roma al grande cinema. “Cine-città”, non c’è termine più eloquente per sottolineare come Roma sia per eccellenza, oltre Hollywood, la città del cinema. All’ombra del Campidoglio si conta che siano stati girati più di 3000 film, 90 dei quali hanno ricevuto una nomination agli Oscar, e circa la metà di questi quella statuetta l’hanno proprio vinta. Da Federico Fellini a Francis Ford Coppola, da Luchino Visconti a Martin Scorsese, tutti sono passati da Roma.

Ma oltre i confini di Cinecittà, Roma è stata ed è tutta città aperta al cinema. Per gli appassionati di cineturismo, e sono molti sia in Italia che all’estero, Roma è quindi piena di set e location da scoprire per ri-assaporare in prima persona quella magia che solo il cinema possiede. Uno spunto assai interessante viene dall’infografica di Italo pubblicata in questo articolo dedicato ai film ambientati a Roma e che vi riporto anche qui sotto.

Film ambientati a Roma cineturismo Festa del Cinema 2017

Tutti film indimenticabili, non trovate? In primis, La Dolce Vita di Federico Fellini. “Marcello, come here!”. Leggendaria la scena della Fontana di Trevi con la meravigliosa e giunonica Anita Ekberg che come una sirena chiama a sé un Mastroianni in forma smagliante.

Poco distante l’imponente Pantheon è location fondamentale in Angeli e Demoni, il secondo film della trilogia diretta da Ron Howard sul Robert Langdon nato dalla penna di Dan Brown. Non solo Roma in quel film, ma anche uno dei più amati attori del cinema italiano recente, Pierfrancesco Favino, romano doc, che ricopre un ruolo non indifferente.

la grande bellezzaLa grande bellezza di Paolo Sorrentino è poi nomen omen di Roma. Perché Roma è attraversata in lungo e in largo, protagonista aggiunta e sempre presente di fianco ai felliniani e bizzarri personaggi amici del disincantato Jep Gambardella (Toni Servillo).
Simile e allo stesso tempo diverso, è il vero e proprio tour che Nanni Moretti fa in Caro Diario in sella alla sua vespina per le strade della Garbatella. Dalla Roma “pariolina” passiamo alla Roma “popolana e popolare”, forse ancora più bella, verace, vivace, viva, vera.

Sull’infografica di Italo figurano poi anche 007 Spectre di Sam Mandes (neppure James Bond ha resistito al fascino di Roma!) e Troppo Forte di Carlo Verdone, “testimonial” puro e spassoso di quanto Roma, anche a livello di artisti nati in loco, abbiamo regalato al cinema.

uccellacci e uccellini citti e totòMa prima di chiudere, non posso non citare altri due film storici girati a Roma: Vacanze Romane con Audrey Hepburn e Gregory Peck che, a bordo anche in questo caso di una Vespa (resasi eterna come Roma), se ne vanno al Colosseo, a Piazza di Spagna, attraversano il Tevere, si spingono fino alla “paurosa” Bocca della Verità; Uccellacci e Uccellini di Pier Paolo Pasolini, che, pur girato nella campagna romana, dal punto di vista del Monte del Trullo ci mostra in lontananza il quartiere Eur (come vediamo anche dall’immagine, ben si vedono il Palazzo della Civiltà e del Lavoro e la Basilica dei SS. Pietro e Paolo). Ma molte altre sono le cose che si possono vedere all’Eur se si ha la giusta guida…

Che altro dire… cineturisti, siete serviti! A questo punto non dovete far altro che fare i biglietti del treno, salire su un pendolino Italo, come faceva anche Robert Langdon (Tom Hanks) in Inferno, e buttarvi nei tanti itinerari tra cinema e realtà che Roma offre ogni giorno, da sempre.

Vota il post 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Vota per primo)

Loading... … e lascia un commento!

Dimmi la tua!