Revenge di Coralie Fargeat: la vendetta (tremenda vendetta!) è donna

Revenge film 2017 di Coralie Fargeat

“Revenge” è senza dubbio uno dei film più violenti e spietati degli ultimi anni. Opera prima di una donna sulla quarantina, fa rizzare i peli sulle braccia, con un ritmo implacabile come la vendetta e una fantasia registica davvero pregevole.

Continua a leggere

Pericle il nero: Scamarcio il duro

pericle il nero scamarcio

Pericle Scalzone, come lui stesso afferma nel film, di mestiere fa il culo alla gente. Proprio in senso letterale, fisico. Hai sgarrato? E allora arriva Pericle che prima ti stordisce con un sacchetto di sabbia e poi ti violenta sessualmente. È un’eminenza nera che parla poco e lavora sodo, come una Morte che esce dall’ombra per presentarsi quando meno te […]

Continua a leggere

Jane Got a Gun: la signora (armata) del West.

Jane Got a Gun

“Il cinema: una donna nuda e un uomo con la pistola”. Così la pensava Dino Risi, che di western non ne ha mai girati. Provate però a vestire la donna (magari lasciandola un po’ scollacciata) e metterle in mano una pistola. Il risultato è una piccola grande rivoluzione nel genere western. Jane Got a Gun (2016) di Gavin O’Connor è […]

Continua a leggere

Storie pazzesche di Damián Szifron: la recensione.

storie pazzesche film

Nel 2001 a vincere il Festival Internazionale del Film di Roma fu Cosa piove dal cielo? del regista argentino Sebastián Borensztein. Il protagonista del film, Roberto (Ricardo Darín), è uno Scrooge moderno che cerca di isolarsi dagli altri trovando consolazione e divertimento nel ricercare e collezionare le notizie più incredibili dai giornali di tutto il mondo. Le Storie pazzesche di […]

Continua a leggere

Killer Joe di William Friedkin: la recensione

La scena della coscia di pollo sarà ricordata a lungo dai festivalieri veneziani. Una lunga manciata di minuti che diverte, galvanizza, spalanca gli occhi, alza l’asticella del sexually correct, vale il prezzo del biglietto. A questa in Killer Joe si somma la prova di un Matthew McCounaghey larger than life. Magnetico, enigmatico, crudo e credibile pulotto con cappello da cowboy […]

Continua a leggere

Stoker, Hitchcock in salsa coreana

Stoker film

C’è qualcosa di Amleto, qualcosa di Lolita e qualcosa di Hitchcock in Stoker di  Park Chan-wook. Ma c’è anche il più grande regista coreano, un montaggio e una fotografia da brividi, quel gusto morboso e sacro per il sangue che solo i coreani hanno. Risultato finale: Stoker è un film estremamente seducente, enigmatico, che conquista il lato psicotico di ogni […]

Continua a leggere

Senza nessuna pietà: recensione film

senza nessuna pietà film

Non è da tutti esordire al lungometraggio, a nemmeno 35 anni, con un noir. Michele Alhaique ha la presunzione e il pelo sullo stomaco per farlo. Ma il rischio, qualunque sia la dose di coraggio impiegata, è altissimo. Senza nessuna pietà corre questo rischio, pensa di poter camminare sull’acqua e invece, pur non annegando, annaspa un po’. Il soggetto è […]

Continua a leggere

Prisoners: prigionieri di Fede, Verità e Vendetta

prisoners film

“… come noi li rimettiamo ai nostri debitori…”. E quanto ne segue sul non indurci in tentazione e libera nos a malo. Prisoners di Denis Villeneuve ci pone di fronte a cosa accade in noi quando collidono ciò in cui crediamo (e speriamo) e uno dei fatti più tragici che possiamo subire: la scomparsa o la morte di un figlio. […]

Continua a leggere

In ordine di sparizione: vendetta norvegese

in ordine di sparizione film

Vendetta spassosa vendetta. In ordine di sparizione di Hans Petter Moland non è un thriller, non è una dark comedy, non è un noir e non è neppure un film pulp. Mischiando sangue e giustizia personale, toni cupi e grasse risate, è molto di più: ovvero tutto questo contemporaneamente. Protagonista un onesto cittadino, anzi il migliore dei cittadini, di una […]

Continua a leggere

Bastardi senza gloria: il capolavoro!

bastardi senza gloria brad pitt

“Questo potrebbe essere il mio capolavoro!”. Battuta finale pronunciata dal tenente Aldo Raine, alias Brad Pitt, che racchiude in sé la consapevolezza di Quentin Tarantino di aver forgiato un’opera unica, di indubbio fascino e valore. E, a mio modesto parere, è davvero il suo film più riuscito. Sin dal soggetto, Bastardi senza gloria si dimostra originale, nel senso più profondo […]

Continua a leggere